Jonas Stampe - Thomas Dellert-Dellacroix the Artist

The importance of being courageous in your art
It is difficult to choose a work that has more edge than another in Dellert’s substantial oeuvre- and let me say that he excels at all techniques, whether we refer to his silk screens in the Andy Warhol technique, his photo montages, paintings on canvas, his old school photography, his collages or his video art. If we take for example the work about the Swedish holocaust hero Raoul Wallenberg titled Silent Track 1979. There Dellert has taken his own photograph from the last meters of railroad tracks leading to Auschwitz Birkenau. The artist has given itv a yellowish color that connotes the color of the star of David worn by all Jewish people during the Nazi years of occupation of Europe. Dellert’s silkscreen paper has than been beaten severely to resemble the wounds inflicted from torture by the fanatical and cruel SS. Still this work of art has a serene suggestive beauty. The last meters before death. What its left of this genocide today..a fragment of cloth, a few meters of innocent railroad track. Is that all that remains ? No! The importance of our collective memory, is to never forget what happened, to tell the story over and over again, to try to prevent it from being repeated. That is what Dellert’s. Image is trying to do. Any of the different series of works we look at are on a high level of artistic craftsmanship. And what makes these world so exciting and tantalising is the authentic energy that they transmit and as we observe and immediately feel.
To discover an artist like Thomas Dellert is not only exciting, it is surprising. Indeed it is unbelievable that this Swedish artist has not yet been more appreciated in his own homeland.
To pass an artist like Dellert is difficult. It is absolutely clear that he is one of the most interesting Swedish artist we have today. Probably he will soon become one of the more well known Swedish artist on the international art scene. Not only because his work touch us, or are artistically expressive or because they talk about us in our time, epoch and future. But mostly beaqcuse they shine of that courage that carries art and life forward.

Jonas Stampe Art Critic and Curator

ITALIAN TRANSLATION

CRITICA EUROPEA
L'importanza di essere coraggiosi nell’ arte
È difficile scegliere un'opera che abbia più peso e stupore di un altra nella sostanziale opera di Dellert - e lasciatemi dire che eccelle in tutte le tecniche, sia che ci riferiamo ai suoi schermi serigrafici di seta nella tecnica di Andy Warhol, ai suoi fotomontaggi, a dipinti su tela, la sua vecchia fotografia scolastica, i suoi collage o la sua arte visiva. Prendiamo ad esempio il lavoro sull'eroe svedese sull'olocausto Raoul Wallenberg, intitolato Silent Track 1979, qui Dellert ha scattato la sua fotografia dagli ultimi metri dei binari ferroviari che conducono ad Auschwitz Birkenau. L'artista ha dato un colore giallastro che connota il colore della stella di David indossata da tutti gli ebrei durante gli anni dell'occupazione nazista in Europa. La carta serigrafica di Dellert è stata battuta severamente per assomigliare alle ferite inflitte dalle torture da parte delle SS fanatiche e crudeli. Inoltre quest’ opera d'arte ha una bellezza suggestiva e serena. Gli ultimi metri prima della morte. Cosa è rimasto di questo genocidio oggi ... un frammento di stoffa, alcuni metri di innocenti binari ferroviari. È tutto ciò che rimane? No! L'importanza della nostra memoria collettiva è quella di non dimenticare mai quello che che è accaduto, di raccontare la storia più e più volte, per cercare di evitare che tutto ciò si ripeta. Questo è quello che le immagini di Dellert stanno provando ad esprimere. Tutte le diverse serie di opere che guardiamo si posizionano in un alto livello di artigianato artistico. E quello che rende il suo mondo così eccitante e allettante è l'energia autentica che le sue opere trasmettono, appena osserviamo subito sentiamo. Scoprire un artista come Thomas Dellert non è solo eccitante, è sorprendente. In effetti è incredibile che questo artista svedese, ancora adesso, non sia stato più apprezzato nella sua terra natia. Osservare e capire un artista come Dellert è difficile. È assolutamente chiaro che è uno degli artisti svedesi più interessanti che abbiamo oggi. Probabilmente diventerà presto uno dei più noti artisti svedesi sulla scena artistica internazionale. Non solo perché il suo lavoro ci tocca, o è artisticamente espressivo o perché parla di noi nel nostro tempo, nella nostra epoca e nel futuro. Ma soprattutto perché brillano di quel coraggio che porta avanti arte e vita.
Jonas Stampe Critico d’arte e Curatore